Oceano Web

Lingua

Italian English French German Portuguese Spanish

di Stefano Covello
L’informazione, anche quando è portatrice di alti contenuti scientifici e culturali, è un oceano di forze in continuo movimento, che armonicamente si contrastano e sostengono l’una con l’altra, assicurando vitalità al mondo del sapere.

di Federica Bassetti

Utilizzata come strumento di ricerca e di ascolto a teatro da circa tre anni, La nascita della tragedia, prima opera di F. Nietzsche, rivela e mette e nudo la scoperta del dionisiaco nell'uomo e ne assapora pagina dopo pagina la presenza, negata e nascosta a più riprese nel corso della Storia collettiva e individuale. Individuando nella messa in scena della tragedia, una reale possibilità rigeneratrice per la popolazione greca che riceveva proprio a teatro il dono del passaggio, al di là degli steccati sociali, civili e personali, e la consolazione metafisica del ritorno alla stato naturale che nessun uomo può rivivere ma solo immaginare, Nietzsche esalta la presenza proprio sul palco tragico di due forze, due principi che vanno a braccetto in nome e per la  forza della musica, che è voce dell'Universo.

Collage surrealista, basato sui sogni delle lettrici del settimanale femminile Idílio, opera dell’artista tedesco-argentina Grete Stern